Archivio per : dicembre, 2015

post image

Beacon on board – Beacon sui traghetti Toremar

Sono fiorentino, e molte volte mi è capitato di andare sull’isola d’Elba, a godermi il suo mare cristallino. Per raggiungere quella che era la principale miniera di ferro dell’Italia antica, il mezzo principale è il traghetto, dove l’unico divertimento è guardare i flutti marini sbattere contro la carena della nave!

Da oggi, invece, non è più così! La Quibee, una start-up partecipata nel gruppo RCS, insieme alla Toremar, sperimenteranno un nuovo sistema di intrattenimento sui battelli dell’azienda livornese, il quale sfrutta la tecnologia beacon. Salendo sul traghetto con l’app Toremar attiva (e il Bluetooth acceso, non dimenticatelo mai!), si accede gratuitamente ai contenuti del gruppo RCS (che, per chi non lo sapesse, controlla colossi dell’informazione come il Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport, oltre ad editori come la BUR), permettendo così la lettura dei quotidiani e riviste RCS. La lettura può avvenire soltanto all’interno del traghetto, in quanto, una volta sbarcati, l’app, non rilevando più il beacon, impedisce l’accesso ai contenuti; ovviamente, chi desidera, può sempre acquistare la rivista digitale. Uno degli aspetti più interessanti, è il modo con cui vengono mostrati i contenuti RCS: la rivista è un PDF sfogliabile, e si caricano soltanto le pagine effettivamente lette, evitando quindi lo sperpero della preziosa connessione dati. Attualmente, la sperimentazione è prevista nella tratta che collega Piombino (LI) con l’Isola d’Elba (nei porti di Cavo, Rio Marina e Portoferraio), sulle motonavi Marmorica e Giovanni Bellini, ma, come ci ha detto Raffaella Di Gesù, cofondatrice di Quibee, tra tre mesi dovrebbero essere coperte anche le tratte più lunghe, dove, ne siamo certi, le potenzialità di questa idea molto originale possono trovare piena espressione; infatti, in tratte tipo tra Livorno e l’isola di Gorgona, dove il viaggio supera le 2 ore e, di conseguenza, il tempo d’attesa aumenta, la possibilità di accedere a questo nuovo sistema aiuterà i tanti viaggiatori a trascorrere il proprio tempo, oltre a dar loro la possibilità di informarsi e aumentare la propria cultura.

I beacon utilizzati sono i beacon Mini e Forte della valdelsana BlueUp, una scelta dei modelli molto attenta nella realizzazione del progetto, in quanto, soprattutto i modelli che saranno installati sul ponte, dovranno resistere alle difficili condizioni che ci saranno sulle navi, dove sale, sabbia, salsedine e iodio possono danneggiare facilmente batteria e circuiti.

In conclusione, si tratta sicuramente di un esperimento molto interessante da seguire con attenzione, il primo che si svolge sulla navi, oltre a far entrare i beacon in un nuovo settore, quello dell’intrattenimento, a dimostrazione della versatilità di questo strumento.Siamo altresì sicuri che la possibilità di segnare un perimetro con i beacon entro il quale accedere a determinati contenuti, potrà trovare applicazione in un gran numero di contesti diversi (pensate a tutte le sale d’attesa di aeroporti o stazione, ma anche in spazi più piccoli come studi medici e dentistici), rivoluzionando in maniera sempre più forte il nostro modo di offrire e ricevere servizi!

Segnaliamo alcuni dati rapidi:

Azienda: Quebee – Torino
App: Toremar Quibee
Tratte coperte: Piombino – Isola d’Elba (Cavo, Rio Marina, Portoferraio)
Traghetti attrezzati: Marmorica e Giovanni Bellini
Beacon utilizzati: BlueUp Mini e BlueUp Forte.

 

Di seguito, due fotogrammi dell’app Toremar – Quibee

01_ipad1 02_ipad1

Notizie in tempo reale

Contatti

Janus s.r.l.
via Speranza, 35
40068 S. Lazzaro di Savena
Bologna

Tel:. 051 6277711
Fax: 051 6277701
marketing@beaconitaly.it
P.I. e C.F. 01857771206
Registro Imposte Bologna 26936/98
Cookie Policy