Beacon per i non vedenti: un grande progetto

Nella foto di copertina, Florian Georgescu, presidente dell’associazione Tandem, non vedente, mentre sperimenta il progetto della Onyxbeacon

In Romania si sta sperimentando uno degli utilizzi dei beacon più innovativi e socialmente utili: a Bucarest, la capitale, proprio in questi giorni è stato dato il via ad un progetto per aiutare chi soffre di disabilità visive a muoversi in totale autonomia coi mezzi pubblici della città! Il progetto nasce nel Gennaio 2015, grazie alla collaborazione tra l’associazione Tandem di Bucarest e la Onybeacon, start-up di Cluj-Napoca, di cui avremmo modo di parlare nelle prossime settimane, ed è partito proprio lo scorso 28 maggio. Il progetto ha affascinato fin dalla prima presentazione, ottenendo l’appoggio della Fondazione Vodafone della Romania.

Scopriamo allora assieme le particolarità di questo progetto. La Onyx Beacon ha creato un modello specifico proprio per questo progetto (il modello Enterprise), e, per questa prima fase, ne ha già installati una quarantina sulle linee 86 e 90, ovvero quelle che passano dalla scuola per ciechi di Bucarest, per una previsione, una volta che il progetto sarà definitivo, di oltre cinquecento beacon installati su tutta la rete del trasporto pubblico della capitale.

Il funzionamento è semplice, e prevede l’integrazione di tre diverse componenti: il beacon, l’app e il CMS progettato dalla Onyx beacon, che coordina la comunicazione tra tutte le parti. Ovviamente è importante che, chi usufruisce del servizio, possieda sia l’app che lo smartphone. Nella fase iniziale, l’utilizzatore dell’app deve scegliere il percorso da effettuare e andare alla fermata. Quando l’autobus sarà attorno ai 50-60 metri, l’utente è avvisato del suo arrivo grazie ad una notifica push, tradotta dall’app con uno speciale segnale sonoro. Quando l’autobus arriva, un piccolo altoparlante (montato sul beacon) segnala con dei Beep la porta d’ingresso, per poi cessare appena il mezzo riparte. Il suono ripartirà soltanto quando l’utente è arrivato a destinazione.

Qualche breve parola sul beacon Enterprise: è un modello di grosse dimensioni, progettato per l’uso esterno, dalla notevole durata della batteria, e con un piccolo altoparlante appositamente creato per questo progetto. Lo stiamo testando proprio in questi giorni e nelle prossime settimane daremo informazioni più dettagliate.

Questo progetto dimostra ancora di più quante e quali possono essere le potenzialità dei beacon nel mondo reale. È un’idea molto innovativa, distante al modo più classico di utilizzare i beacon, per la quale ci vuole una sensibilità fuori dal comune. Noi ci siamo innamorati del progetto, e ne seguiremo lo sviluppo nei prossimi mesi; intanto vogliamo fare i complimenti alla Onyxbeacon per la splendida idea che hanno realizzato.

Smart Public Transport: parliamone con la Onyx
La scuola e i beacon

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.