IMapp: la Pinacoteca di Palazzo Farnese si visita anche con lo smartphone

I Musei di Palazzo Farnese sono i primi in Italia a dotarsi di un’app basata sulla tecnologia beacon e disponibile su App Store e Google Play.

03

Per i  musei i vantaggi sono notevoli: offrire ai visitatori un servizio più completo e coinvolgente rispetto alle tradizionali audioguide; non avere costi di gestione quali ad esempio caricamento/manutenzione dei dispositivi e personale dedicato al noleggio, poiché l’hardware è costituito dallo smartphone del visitatore; aggiornare i contenuti dei vari punti di interesse in maniera veloce ed immediata, particolarmente utile in caso di mostre ed allestimenti temporanei.

Il visitatore, grazie a questa tecnologia che permette di avere a disposizione tutti i contenuti anche a visita terminata, porta con sé un po’ del museo prolungando la propria esperienza.

IMApp è una tecnologia (integrabile con qualsiasi App per smartphone e tablet) realizzata da Ultraviolet, che consente al visitatore di un museo di ricevere informazioni testuali, contenuti audio/video e animazioni 3d semplicemente entrando nel raggio d’azione di un sensore beacon, posizionato in prossimità di uno dei vari punti d’interesse del museo stesso. Inoltre IMApp porta l’esperienza della navigazione satellitare all’interno degli edifici in cui sono installati i beacons e dove manca la copertura GPS.

present ImApp P.zzo Farnese_121

Il beacon è un piccolo dispositivo Bluetooth che emette segnali radio a basso consumo per un raggio che va da pochi centimetri fino a 70 metri.

 

Scarica la app per visitare la pinacoteca

scarica da Apple store

scarica da Google play

La casa di Rubens apre le porte ai beacon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.